Il web design sta perdendo la sua anima?

Il web design sta perdendo la sua anima?

Cosa porta un progettista come Noah Stokes (ex engineer per Apple, HP e web designer professionista) a urlare al mondo “I hate #RWD” (Io odio il Responsive Web Design)?

 

I web designer hanno sviluppato una dipendenza dai box e dalle griglie

Noah Stokes

 

Tutto è più regolare negli ultimi tempi. I siti web si assomigliano molto tra loro e le strutture sulle quali vengono costruiti i nuovi progetti sono spesso le stesse (es. Bootstrap). Non fraintendetemi, non sto incolpando i framework per questo, o le novità grafiche del Material Design, o i trend che sono nati in seguito alle varie evoluzioni iOS. Il vero problema non è certo lo strumento, no?

 

729db57071c0e080afc2544bec250e22

 

Non possiamo certo pensare che la causa di tutto sia il RWD. Cerchiamo di essere realisti. La navigazione della rete avviene oramai per la maggior parte attraverso smartphone e tablet. Google, l’anno scorso, ha inaugurato l’era del responsive web design (Mobilegeddon) penalizzando tutti i siti che non si sono adeguati al cambiamento. Combattere l’evoluzione non è mai stata una grande idea. Tuttavia ho come l’impressione che gli strumenti che abbiamo a disposizione siano così estesi da averci tolto ogni voglia di esplorare. Il desiderio di cercare nuove strade per la realizzazione di un prodotto davvero originale.

Abbiamo perso forse la capacità di sognare?

 

Si tratta di un adattamento naturale. La progettazione dei siti era sicuramente più semplice quando c’era da tenere conto di una sola larghezza fissa. Seguendo uno schema di lavoro abituale non è raro ritrovarsi a spezzettare il layout immaginando nella propria testa come realizzare i singoli blocchi e come apparirà il codice di ognuno di essi. Altrettanto comune è bloccarsi di fronte a dettagli che non ricadono così perfettamente nella struttura a cui siamo abituati. Bisogna cercare di pensare fuori dagli schemi. Il Responsive Web Design è il futuro, e alcuni di noi stanno iniziando solo adesso a metterci le mani. Non limitatevi a seguire gli schemi e aggiungete quel pizzico di creatività che serve per creare un contenuto unico.

 

ispirato a: Why web design is losing its soul